Triennio Saxofono Jazz

Logo Conservatorio Rossini

 

 

 

 

SAXOFONO JAZZ Corso Triennio di I livello

 

PROGRAMMA ESAME DI AMMISSIONE

La prima prova tende a verificare le abilità strumentali e la maturità musicale del candidato, la seconda le conoscenze teoriche e di cultura musicale di base.

Prima prova
1) Esecuzione di due brani, uno a scelta del candidato e uno a scelta della commissione tra cinque presentati, con un accompagnatore pianista/chitarrista o con una base musicale, tratti da: • All the Things You Are • Autumn Leaves • Billie’s Bounce • Blue Bossa • Blue Monk • Birk’s Works • I Mean You • Lady Bird • My Funny Valentine • Satin Doll • Scrapple From The Apple • Solar • So What • Stella by Starlight • Straight No Chaser • Take the “A” Train • Tenor Madness • Well You Needn’t • What Is This Thing Called Love?
Il candidato dovrà dimostrare di saper eseguire su questi una semplice interpretazione tematica e un’improvvisazione modale o sugli accordi. 
2) Esecuzione con relativa improvvisazione di uno Standard a scelta del candidato e improvvisazione su un accordo o su una scala data dalla commissione.
3) Lettura estemporanea di un breve brano tratto dal metodo di Lennie Niehaus, Jazz conceptions for saxophone, Vol. 2-Intermediate. 
4) Esecuzione di due scale maggiori e minori, una a scelta della commissione e una a scelta del candidato, su tutto il registro dello strumento. 
La commissione si riserva di interrompere la prova in qualsiasi momento.

Seconda prova
1) Leggere un solfeggio estemporaneamente, mediante sillabazione, in chiave di sol con ritmiche complesse consoni al repertorio strumentale o vocale fino al novecento.
2) Leggere un solfeggio estemporaneamente, mediante sillabazione, in setticlavio, di media difficoltà.
3) Lettura cantata di un solfeggio melodico con modulazioni e trasporto, fino a un tono sopra o sotto, di brevi sezioni dello stesso.
4) Scrivere sotto dettatura una breve melodia con alterazioni e alcuni semplici frammenti melodici a due voci.
5) Rispondere a domande di teoria musicale generale. 
—————
Seconda prova (Pratica pianistica jazz)
E’ richiesta anche una conoscenza di base del pianoforte che sarà accertata attraverso l’esecuzione di una facile successione accordale o l’esecuzione di un tema blues o similare con la mano destra e relativo, semplice, accompagnamento con la mano sinistra.

Colloquio di carattere generale e motivazionale.

 

PIANO DI STUDIO TRIENNIO SAXOFONO JAZZ