Corso propedeutico Composizione

Logo Conservatorio Rossini

 

 

 

Composizione Corso propedeutico

Programma esame di ammissione

La prima prova tende a verificare le abilità tecniche del candidato nell’ambito della composizione, la seconda le conoscenze e le abilità nell’ambito della formazione musicale di base.

PRIMA PROVA
1) Prova scritta, a scelta della commissione fra le seguenti:
a. Armonizzazione a tre o quattro voci di un breve frammento di basso numerato.
b. Armonizzazione a tre o quattro voci di un breve frammento di basso non numerato.
c. Armonizzazione a tre o quattro voci di una melodia di corale.

2) Prova orale:
a. Analisi estemporanea di un facile brano per pianoforte proposto dalla Commissione del quale si richiede un commento storico-stilistico ed un elementare commento tecnicoarmonico.
b. Riconoscimento storico-stilistico e identificazione dell’organico dall’ascolto di un breve brano proposto dalla Commissione.
c. Presentazione di eventuali lavori originali o di scuola relativi a esercizi di armonia, contrappunto, trascrizioni e orchestrazioni.

SECONDA PROVA (Teoria, ritmica, percezione musicale)
1) Leggere un solfeggio estemporaneamente, mediante sillabazione o percussione, nelle chiavi di violino e basso con figurazioni ritmiche nei tempi semplici e composti consoni al repertorio strumentale o vocale richiesto in sede di ammissione.
2) Lettura cantata di semplici melodie nei modi diatonici maggiore e minore.
3) Scrivere sotto dettatura semplici frammenti melodici con intervalli maggiori, minori, giusti e riconoscere semplici strutture cadenzali basate sulle funzioni armoniche di tonica, sottodominante, dominante.
4) Rispondere a domande di teoria riguardanti scale, intervalli, triadi, tonalità.

SECONDA PROVA (Lettura della partitura)
1) Esecuzione di uno studio scelto dalla commissione fra due presentati dal candidato e tratti da Longo, Czerniana fasc. II.
2) Esecuzione di un brano tratto dai 23 Pezzi Facili di J. S. Bach.
3) Lettura estemporanea di un facile brano per pianoforte.